Friulano DOC 2017 - AQUILA DEL TORRE


Friulano DOC 2017 - AQUILA DEL TORRE

19,00


in vigna

Suolo: Stratificazione (flysch) di marne e arenarie a tessuto argilloso
Impianto vigneto: Particelle contornate dal bosco
Giacitura vigneto: Su terrazze in collina
Sistema di allevamento: Guyot semplice
Densità media: 5000 ceppi per ettaro
Resa media: 1.2 kg per ceppo
Altitudine: Da 200 a 300 mt sul livello del mare
Raccolta: Selezione dei grappoli e raccolta a mano in cassetta
Età media delle vigne: 15 anni
Orientamento dei vigneti: Sud, Sud-Est, Sud-Ovest, Ovest
Trattamenti delle vigne: Trattamenti di copertura: rame e zolfo di miniera
Lavorazione del terreno: Inerbimento spontaneo

in cantina

Vendemmia 2017

Vinificazione: Fermentazione spontanea con lieviti indigeni in serbatoi di acciaio inox
Maturazione: 9 mesi, affinamento sui lieviti
Numero di bottiglie prodotte 8.000 ca
Titolo alcolometrico 13% Vol
Zuccheri riduttori 1 g/l
Acidità totale 4,2 g/l

nel bicchiere

Caratteristiche: vino bianco secco, fruttato al naso, minerale e sapido al palato, finale mandorla amara
Abbinamenti consigliati: Zuppe e vellutate di verdure, asparagi, uova, pescato
Temperatura di servizio: 10-12°C

Vino pieno e sfaccettato, con note floreali che conferiscono grazia e complessità al tempo stesso. Vivace, leggero, mai banale, possente eppure di una freschezza da assaporare, da gustare, da far girare sul palato, giocando con il finale amaro di mandorla appena accennato e stemperato da una lieve dolcezza. Equilibrato a tal punto da evocare la tradizione ma distaccandosene per finezza e garbo.

Aquila del Torre

Da sempre impegnati nella produzione di vini nel rispetto dell’ambiente in cui lavoriamo e viviamo, crediamo nel confronto con nuove culture il cui interscambio è abituale.

Un team dai caratteri diversi ma complementari, affiatato, che rende Aquila del Torre un’azienda dal carattere familiare e perfettamente integrata con i meccanismi di evoluzione del mercato globale.

Il biologico e la biodinamica

Del 2013 è la nostra prima vendemmia certificata biologica. Il territorio, con la sua incredibile biodiversità, chiedeva proprio questo. Dal 2015 seguiamo i dettami dell’agricoltura biodinamica, con la distribuzione dei principali preparati durante il corso dell’anno, con la pratica del sovescio e lasciando i terreni all’inerbimento spontaneo per aiutare la fecondità del suolo.

Cerca anche queste categorie: CATALOGO, CARTA DEI VINI, Altri Vitigni, PROVENIENZA, Friuli, TIPO DI VINO, Vini Biologici, Vini Bianchi, HOME