Refosco DOC 2015 - AQUILA DEL TORRE


Refosco DOC 2015 - AQUILA DEL TORRE

17,50


in vigna

Suolo: Stratificazione (flysch) di marne e arenarie a tessuto argilloso
Impianto vigneto: Particelle contornate dal bosco
Giacitura vigneto: Su terrazze in collina
Sistema di allevamento: Guyot semplice
Densità media: 5000 ceppi per ettaro
Resa media: 1.5 kg per ceppo
Altitudine: Da 175 a 300 mt sul livello del mare
Raccolta: Selezione dei grappoli e raccolta a mano in cassetta
Età media delle vigne: 15 anni
Orientamento dei vigneti: Sud, Sud-Ovest
Trattamenti delle vigne: Trattamenti di copertura: rame e zolfo di miniera
Lavorazione del terreno: Inerbimento spontaneo

in cantina

Vinificazione: Fermentazione spontanea con lieviti indigeni in serbatoi di acciaio inox
Maturazione: 12 mesi, affinamento sui lieviti
Numero di bottiglie prodotte 7.000 ca
Titolo alcolometrico 13% Vol
Zuccheri riduttori <1 g/l
Acidità totale 5,8 g/l

nel bicchiere

Caratteristiche: Vino rosso secco, fruttato e speziato al naso, bocca longilinea, tannino fine
Abbinamenti consigliati: Carni di medio corpo, selvaggina, arrosti
Temperatura di servizio: 16-18°C

Come riscoprire, in pochi sorsi, l’infanzia trascorsa a casa dei nonni, la carne alla brace e la tavola imbandita di buone cose d’un tempo, un sapore atteso a lungo e conservato nella memoria da sempre. Impenetrabile rosso rubino, denso, la luce gioca con le sue sfumature purpuree, gioca sui frutti pieni, ficomoro essiccato e fave di cacao. Introverso all’inizio, si apre poi dimostrando appieno il frutto e il suo cuore generoso.

Aquila del Torre

Da sempre impegnati nella produzione di vini nel rispetto dell’ambiente in cui lavoriamo e viviamo, crediamo nel confronto con nuove culture il cui interscambio è abituale.

Un team dai caratteri diversi ma complementari, affiatato, che rende Aquila del Torre un’azienda dal carattere familiare e perfettamente integrata con i meccanismi di evoluzione del mercato globale.

Il biologico e la biodinamica

Del 2013 è la nostra prima vendemmia certificata biologica. Il territorio, con la sua incredibile biodiversità, chiedeva proprio questo. Dal 2015 seguiamo i dettami dell’agricoltura biodinamica, con la distribuzione dei principali preparati durante il corso dell’anno, con la pratica del sovescio e lasciando i terreni all’inerbimento spontaneo per aiutare la fecondità del suolo.

Cerca anche queste categorie: CATALOGO, CARTA DEI VINI, Altri Vitigni, PROVENIENZA, Friuli, TIPO DI VINO, Vini Biologici, Vini Rossi