Barbaresco Basarin DOCG 2012 - PUNSET


Barbaresco Basarin DOCG 2012 - PUNSET

Attualmente non disponibile

Avvisa quando diventa disponibile
29,90

prodotto-bio

Denominazione: Barbaresco DOCG

Vitigno: 100 % Nebbiolo nel comune di Neive

Formato: 0,75l

Biologico: certificato

Vinificazione: la macerazione si protrae per almeno cinque settimane.

Affinamento: affinamento nelle tradizionali botti di Rovere di Slavonia dove rimarrà a lungo, anche trentasei mesi.

 

Note organolettiche: l’eleganza e la piacevolezza caratterizzano questo vino: vellutato, armonico, con profumi floreali e di frutti di bosco che si fondono con aromi di cioccolato e di spezie, aggraziati, delicati, suadenti. Il colore è rosso rubino granato e con gli anni assume toni leggermente aranciati.

Tecnica di servizio con note particolari di abbinamento:la giusta temperatura di servizio è di 18-20 gradi, per esaltarne le caratteristiche.
Il Barbaresco è tradizionalmente il compagno dei secondi piatti ma grazie ai suoi aromi delicati trova un giusto legame anche con risotti e primi piatti saporiti e con tutti i formaggi. Qualcuno, abbozza anche un abbinamento con i dessert a base di cioccolato.

Curiosità: il vino viene prodotto secondo i metodi dell’agricoltura biologica e certificato attraverso Ecogruppo Italia e l’azienda è stata la prima, in questo territorio, a convertire i propri vigneti. Il barbaresco è la punta di diamante di Punset, il fiore all’occhiello e ha affermato la propria reputazione un po’ dovunque: per ben due volte (1994 e 2012) è stato l’unico barbaresco inserito nella prestigiosa classifica mondiale “The top 100 wines of the year” redatta dalla rivista americana The Wine Spectator ed annualmente la stampa specializzata, nazionale ed estera attribuisce al Barbaresco ottime valutazioni.

 

LE ORIGINI
Il termine Punset deriva dal dialetto piemontese ed ha origine leggendaria: pare che storicamente i Conti di Castelborgo usassero questo vezzeggiativo, che significa letteralmente “bella collina” o “punta”, per descrivere l’unica delle loro tenute che svettava dalle nebbie autunnali e che poteva essere così ammirata dal loro castello.
I vigneti sono di proprietà della famiglia Marcarino da tempi lontani ed è difficile risalire alla data di inizio delle attività di vinificazione; questo in passato non rappresentava l’impegno principale di casa e la produzione di vino si limitava a dover soddisfare il consumo familiare.
Renzo Marcarino, nel 1964, inizia ufficialmente l’attività ponendo le prime bottiglie sul mercato.
All’inizio degli anni ’80 una scelta determinante, voluta e portata avanti dalla figlia Marina, segna la svolta: convertire la totalità dell’azienda alla coltivazione biologica, eliminando ogni genere di pesticida e tutti i prodotti di sintesi.

 

I clienti che hanno comprato questo prodotto hanno anche comprato


Cerca anche queste categorie: CATALOGO, CARTA DEI VINI, Barbaresco, PROVENIENZA, Piemonte, TIPO DI VINO, Vini Biologici, Vini Rossi