Sfursat Black Edition DOCG 2014 - PLOZZA


Sfursat Black Edition DOCG 2014 - PLOZZA

27,00


Denominazione: Valtellina Superiore DOCG
Gradazione alcolica: 15,5% vol.
Uve: Chiavennasca (Nebbiolo) 100%
Contenuto: 75,0 cl
Vinificazione: vinificazione di uve lasciate appassire sui graticci fino a dicembre gennaio in modo che si concentri il contenuto zuccherino e che si sviluppino particolari aromi.
Affinamento: L’invecchiamento avviene in botti in rovere per un periodo di 18 mesi. Successivamente di vitale importanza è l’affinamento in bottiglia per un periodo minimo di 12 mesi in cantine fresche e buie prima della commercializzazione.

 

Sforzato di valtellina Bleck Edition - Plozza

La base è data dalla tradizione vitivinicola del territorio della Valtellina. Uve di Nebbiolo in purezza, la differenza rispetto alla versione in Red Edition è legata al sapiente e coscienzioso affinamento.

Un vino che riesce ad invecchiare almeno 15 anni. Lo Sforzato è ottenuto da uve di Nebbiolo stese a maturare su graticci di legno. Grazie a questo metodo di appassimento naturale, il vino raggiunge una gradazione alcolica di circa 15,5 gradi. Questo particolare processo, al quale vengono sottoposte le uve, determina inoltre una riduzione dell’acidità e la formazione di particolari sostanze aromatiche che fanno dello Sforzato un vino dalla struttura molto morbida e inconfondibile.

Caratteristiche del vino Sforzato di Valtellina D.O.C.G. black edition

L’aspetto che emerge dall’esame organolettico è di colore rosso granato. Il profumo intenso, speziato, con sentori balsamici che si accompagnano ad aromi di frutti di bosco e spezie. Il gusto è corposo e speziato e ha una intensa e lunga persistenza al palato.

Va servito a 18° C e raggiunge una gradazione alcolica di 15,5% Vol.

 

Una viticoltura eroica quella della Valtellina vista la posizione impervia dei suoi vigneti. La presenza del sole per lunghi periodi dell’anno permette la maturazione di ottime uve. L’ingegno degli antichi viticoltori della zona è stato creare dei lunghi muri a secco per circa 50 km. Oggi è l’area vinicola terrazzata più estesa al mondo. Nella Valtellina nasce nel 1919 Cantina Plozza, un’azienda giovane e moderna nata. Fu fondata da Pietro Plozza e oggi è guidata da Andrea Zanoli. Con spirito innovativo nel 1946 è stata la prima a commercializzare il tipico vino valtellinese: lo Sforzato. I vigneti sono situati tra i 400 e 700 m s.l.m., mentre le cantine hanno sede a Tirano e Brusio. L’azienda non rinnega la tradizione e il territorio, ma lo esalta in connubio alla ricerca, alle innovazioni tecnologiche e alla sperimentazione. Infatti la cantina ha abbandonato i vecchi serbatoi in calcestruzzo sostituendoli con fermentini in acciaio di ultima generazione. Ha investito sul legno per permettere maturazione e affinamento ottimale con passaggi dalle botti di castagno e quercia fino alle barrique. La produzione annua è pari a circa 350.000 bottiglie. I suoi prodotti sono ricercati e attenti anche nel packaging. Prodotti emblemi dell’azienda sono i suoi “Supersforzati” come il Numero Uno e la linea Edition, raffinata ed elegante, per i vini Grumello, Inferno, Sassella, Seduzione e Sfurzat.

Cerca anche queste categorie: CATALOGO, CARTA DEI VINI, Valtellina, PROVENIENZA, Lombardia, TIPO DI VINO, Vini Rossi