Le Grive DOC - FORTETO DELLA LUJA


Le Grive DOC - FORTETO DELLA LUJA

18,50


Vitigno: Barbera, Pinot Nero e altri vitigni a bacca rossa.

Formato bottiglia: 0,75l

Vigna: Terreno calcareo-marnoso con presenza di argilla. Giacitura collinare su dossi soleggiati e di notevoli caratteristiche climatiche. Presenza di muri in pietra contornati da ginestre e ginepri. Forma di allevamento Guyot corto con almeno 4.000 viti/ettaro. Le Grive (Turdus pilaris) sono ghiotte di bacche di ginepro di cui si cibano nei mesi invernali durante il loro passaggio.

Tecnologia Produttiva: Le uve perfettamente sane e mature vengono dopo accurata scelta pigiate e fermentate in piccoli recipienti con temperatura regolata e costante. Dopo svinatura viene curata e favorita la fermentazione malo-lattica di affinamento e con successivo freddo dell’inverno si ottiene la stabilizzazione naturale.
Segue una parziale stagionatura in piccole botti di rovere (carati) per circa sei mesi. L’imbottigliamento viene solitamente effettuato sul finire dell’autunno e la distribuzione ha inizio nella primavera del 2° anno.

Profilo Organolettico: È vino che presenta caratteristiche uniche di frutto accompagnate da un bouquet molto spiccato con sensori vanigliati e di spezie. In bocca vellutato con bevibilità eccellente sin da giovane che si evolve in complessità negli anni.

Colore: rosso rubino intenso
Gradazione effettiva: 13,5 - 14,5% vol
Acidità totale: 5,5%
pH: 3,5%
SO2: < a 100 mg/l

 


 

LE GRIVE - AZIENDA AGRICOLA FORTETO DELLA LUJA
 

L'azienda agricola Forteto della Luja e' giunta all'attuale proprietario Giancarlo Scaglione dalla famiglia materna. L'accorpamento aziendale e' documentato dal 1826, mentre la grotta-cantina in pietra, risale al 1700. Fino al 1985 l'azienda veniva gestita nella produzione di uve per la vendita e solo una piccola parte vinificata per il consumo familiare, le uve delle vigne erano tenute in alta considerazione da parte degli acquirenti ricevendo premi per la loro eccellente qualita'. Nel 1985 su incoraggiamento di Giacomo Bologna, iniziava con la surmaturazone di uva Moscato, la produzione del vino omonimo Forteto della Luja Piasa Rischei che raggiungeva prestigiosi riconoscimenti e la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 19 Maggio 1992 della DOC Loazzolo vendemmia tardiva. Il proprietario Giancarlo Scaglione, dopo il diploma di enologo, si e' laureato alla facolta' di scienze biologiche dell' Universita' di Torino.

 

 

Cerca anche queste categorie: CATALOGO, CARTA DEI VINI, Barbera, Pinot Nero, PROVENIENZA, Piemonte, Vini Rossi, TIPO DI VINO